Boldrini inginocchiata, Fratoianni: forma alta di rispetto

Giovanni Donzelli (Fdi): “Quella messa in atto ieri dalla collega Laura Boldrini e da altri deputati del Pd che in aula si sono inginocchiati in memoria di George Floyd – ha detto senza mezzi termini il deputato di Fdi – è una sceneggiata che squalifica anche la stessa lotta al razzismo.

In Parlamento non ci si inginocchia, l’istituzione deve restare in piedi sempre. Nessuno, inoltre, a sinistra si era mai inginocchiato per la morte di Pamela (la ragazza 18enne stuprata, uccisa e smembrata da un nigeriano nel 2019, ndr), per quelle delle Forze dell’ordine o per i tanti italiani che si stanno togliendo la vita per la grave crisi economica dovuta al Covid-19. Invece di fare questa sceneggiate, la sinistra al governo pensi a risolvere i tanti problemi dell’Italia”.

“Sono molto colpito dalle parole di Donzelli – ha commentato Nicola Fratoianni (Leu) – io trovo piena di dignità e di rispetto per i valori di quest’aula l’iniziativa assunta ieri dai miei colleghi. Definire una ‘sceneggiata’ quella scelta, continua rimuovere il gigantesco problema degli abusi e delle violenze, la cui origine è una sola: l’odio razziale, il disprezzo per la diversità. La manifestazione di qualche giorno fa al Circo Massimo ne è un esempio, come le cose che accadono ogni domenica nelle curve degli stadi. Essere militanti, quotidianamente, contro il razzismo è la più alta forma di rispetto nei confronti del Parlamento, chi non lo riconosce ha evidentemente qualche problema con i valori della Costituzione”. ADNKRONOS

Condividi