Arcivescovo di Milano: solidarietà a don De Capitani

MILANO, 24 NOV – L’arcivescovo di Milano Mario Delpini ha espresso di persona la sua solidarietà a don Giorgio De Capitani, il sacerdote condannato lo scorso 11 novembre per diffamazione dal Tribunale di Lecco a seguito di una querela del leader della Lega ed ex-ministro degli Interni Matteo Salvini.
Lo ha detto all’ANSA lo stesso don Giorgio che ha ricevuto la visita dell’arcivescovo nella sua abitazione a La Valletta Brianza in provincia di Lecco.

“E’ stato un bell’incontro – ha raccontato il prete famoso per le sue invettive contro Silvio Berlusconi prima e Matteo Salvini poi – gli ho detto tutto quello che dovevo dire e l’Arcivescovo mi ha espresso la sua solidarietà, al di là del modo di pensare di ciascuno, autorizzandomi a rendere noto l’incontro”.

Don Giorgio De Capitani ha raccontato poi sul suo sito ciò che è successo, spiegando che “Non tutto il male vien per nuocere” perché la sentenza di condanna “è stata una “bomba” che ha scatenato anche un’apertura “provvidenziale” dagli aspetti diversi”. ansa

Condividi