Freddo polare nel sud-est degli USA, al gelo oltre 200 milioni di persone

neve-montana

 

10 nov. – Un freddo polare invadera’ il sud-est degli Stati Uniti nei prossimi giorni, lasciando al gelo oltre 200 milioni di persone. Lo prevede il National Weather Service indicando un anticipo di 6 settimane rispetto l’avvio ufficiale della stagione. La tempesta si sta spostando dall’Alaska verso gli stati settentrionali e centrali degli Stati Uniti.

ONU, allarme riscaldamento globale “bisogna agire subito”

Matteo Renzi a New York contro il riscaldamento globale

ONU, Ban ki-moon: allarme riscaldamento globale, conseguenze disastrose

In Minnesota questa mattina la neve ha gia’ provocato disagi, con la chiusura delle scuole in alcune zone di Minneapolis. Possibili ritardi e cancellazioni sono stati annunciati dall’aereoporto Minneapolis-St Paul Airport a causa del maltempo. Il centro meteo prevede fino a 2 metri di neve in Montana e Sud Dakota e Wyoming. Un coda di gelo interessera’ nei prossimi giorni gli stati piu’ meridionali con temperature sotto lo zero anche nel nord del Texas.

Condividi

 

bresup

Articoli recenti