Problemi con il lavoro, si impicca un idraulico

TORINO, 11 DIC – Un idraulico di Torino, 47 anni, si e’ ucciso impiccandosi nella cucina di casa, nel quartiere Vallette, utilizzando la cintura dell’accappatoio. A trovarlo i medici del 118. L’uomo, che viveva da solo, ha motivato il gesto in un biglietto trovato dalla polizia, in cui si parla di ragioni legate al lavoro.

A dare l’allarme erano stati i familiari, preoccupati perche’ non lo riuscivano a rintracciare.

E’ il secondo torinese in due giorni a togliersi la vita per motivi di lavoro.

Condividi