PARIGI: lo stupro non è mai colpa della vittima. Donne in piazza per la ‘Slutwalk’

Manifestanti in minigonna e abiti scollati hanno marciato dalla Tour de Montparnasse fino alla place du Pantheon per protestare contro il sessismo e la colpevolizzazione delle vittime di violenze sessuali.

Vestite con mini gonne, calzoncini corti e abiti scollati, un centinaio di donne ha partecipato questo pomeriggio a Parigi alla ‘Slutwalk’ (la marcia delle sgualdrine) per protestare contro il sessismo e la colpevolizzazione delle vittime di stupri.

“No vuole dire no. Uno stupro non è mai consensuale né provocato, non è mai colpa della vittima”, si leggeva sullo striscione dietro al quale hanno marciato le manifestanti dalla Tour de Montparnasse fino alla place du Pantheon.

“La vicenda di Dsk è stata rivelatrice della misoginia della nostra societa’, ma la ‘Slutwalk’ (marcia delle sgualdrine) nasce da altro”, ha precisato Gaelle Hym, responsabile di Slutwalk France, citata sul sito di le Figaro.

Le marce delle sgualdrine sono infatti partite lo scorso aprile a Toronto, per protesta contro un poliziotto che ha consigliato alle donne di non vestirsi da sgualdrine se vogliono evitare gli stupri. E l’esempio delle canadesi è stato seguito negli Stati Uniti, in Australia, Germania, Gran Bretagna, Corea del Sud e India.

adnkronos

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K