Libia: da Turchia nuovo prestito da 200 mln dollari a Cnt

Libia

(Aki) – La Turchia fornira’ al Consiglio Nazionale di Transizione (Cnt), costituito dagli insorti libici a Bengasi, un prestito di 200 milioni di dollari, in aggiunta a quello da 100 milioni gia’ concesso. L’accordo e’ stato firmato ieri sera ad Ankara dal turco Ali Babacan, fresco di nomina a vice premier, e da Ali Abdussalam Tarhouni, responsabile per le Finanze e il Petrolio del Cnt, in una cerimonia a cui hanno preso parte anche il ministro degli Esteri turco Ahmet Davutoglu e il responsabile della diplomazia del Cnt, Mahmoud Jibril.

”La felicita’ del popolo libico e’ la nostra felicita’, la sua sofferenza e’ la nostra – ha detto Babacan a conclusione della cerimonia, citato dall’agenzia Anadolu – Speriamo che la Libia raggiunga una democrazia avanzata e il rispetto dei diritti fondamentali e delle liberta’ nel tempo piu’ breve possibile”. ”Questo accordo vuol dire molto per noi – ha detto Tarhouni – E’ testimonianza della nostra cooperazione strategica”. La Turchia ha promesso al Cnt anche aiuti di vario genere per il periodo del Ramadan, tra cui tende sotto le quali rompere il digiuno.

Condividi