La lezione ai finti antirazzisti: ‘sono italiana ma la mia bellezza è ghanese’

“Sono Italiana ma rappresento la bellezza Ghanese. E ne sono fiera!”. Con queste parole Edith Mikela, ragazza 35enne che – scrive il Messaggero del Veneto – è cresciuta nella Valle del Chiampo, prende le difese dell’ex capogruppo della Lega ad Arzignano, Daniele Beschin, che nei giorni scorsi era finito nella bufera per aver commentato la scelta di Vouge Italia di dedicare la copertina sulla “bellezza italiana” a Maty Fall Diba, 19 anni, nata in Senegal e da maggio scorso cittadina italiana.

I fatti risalgono a pochi giorni fa. Beschin su Facebook aveva commentato lapidario: “Una gran bella ragazza. Da lì dire che è una bellezza tutta italiana ce ne passa“. Il ragionamento del consigliere leghista è stato criticato (e non poco), sollevando un polverone. Soprattutto per aver detto che “una chiampese doc è una ragazza solare, semplice, bianca. Poi esistono altre bellissime ragazze, questo è fuori dubbio ma magari non sono caratteristiche di quel territorio, semplicemente”. Insomma: “Se una ragazza cinese con cittadinanza italiana è una bella ragazza, credo lei per prima, fiera delle proprie origini, avrebbe piacere di rivendicare la sua terra”.

Il consigliere era poi stato espulso dal Carroccio, nonostante avesse provato a ribadire che le sue parole non volevano essere “razziste”. “Le auguro una carriera strepitosa, quando può parli del Veneto perché abbiamo bisogno di promozione e difesa identitaria – aveva detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, per chiudere la vicenda – Per noi è veneta al 100%, figurarsi se sto qui a fare distinzioni su dove è nata, è vissuta o si è formata”.

Ora però a “difesa” del consigliere, sempre su Facebook, si schiera Mikela. “Sì sono fiera della mia bellezza e delle sue origini – scrive sui social – Sono d’accordo con Daniele Beschin e penso sia ora di smetterla con il finto buonismo dietro al quale molto spesso si nascondono i veri razzisti. Prendere un commento innocuo, non offensivo e farla passare per razzismo è sbagliato! Tutto questo per cosa? Per fare News? Cari giornalisti, cari politici e miei cari cittadini Italiani uniamoci per combattere il vero razzismo, uniamoci per risolvere i veri problemi del nostro amato paese. Per curiosità ho fatto la stessa domanda a mio figlio di 12 anni. Nato In Italia e cittadino Italiano. E volete sapere qual’è stata la sua risposta? “Ma che domande fai mamma? È ovvio che rappresento la bellezza Africana”. Insomma: siamo “venete e italiane”, ma “la nostra bellezza unica che fa parte di noi ed è la nostra radice”.

Un plauso al post della giovane italo-ghanese è arrivato anche dall’assessore leghista in Veneto, Elena Donazzan: “Quanto orgoglio, quanta appartenenza, quanta verità in quello che ha detto questa straordinaria ragazza, bella e intelligente! – ha scritto – Cara Edith, non potevi dare lezione migliore ai professionisti del ‘politicamente corretto’: le radici e la storia personale di ciascuno di noi è ciò che dobbiamo difendere e custodire sempre!”.

www.ilgiornale.it

Condividi