Salvini: “Lega in piazza a sostegno della Segre”

Condividi

 

“A me è appena arrivato un altro proiettile e non piango. In un Paese civile non dovremmo rischiare né io né la Segre”. Lo ha affermato Matteo Salvini. Il leader della Lega ha poi smentito il colloquio di venerdì a Milano con la senatrice a vita. “L’incontro con la Segre l’avrò più avanti – ha detto l’ex ministro dell’Interno -. Avverrà presto”. “Ciò che è giusto resti nel privato rimanga tale“, ha poi ripetuto per ben tre volte.

Anche la Lega in piazza a sostegno della Segre “Sì. Quando c’è qualcosa di democratico che riguarda il futuro lo sosteniamo”. Così Salvini ha annunciato che anche la Lega scenderà in piazza a sostegno della senatrice Segre nella manifestazione dei sindaci del 10 dicembre a Milano.



“Chi parla di fascismo e comunismo è un nostalgico” – “Il dibattito tra fascismo e comunismo che sono sepolti dal passato, non mi appassiona”, ha aggiunto l’ex vicepremier, precisando che “oggi commemoriamo la caduta del Muro di Berlino, la fine di qualsiasi dittatura, fascista e comunista. Chi parla di fascismo e comunissimo nel 2019 è un nostalgico”. tgcom24.mediaset.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -