Milano: Rom vogliono impedire un arresto, vigili accerchiati e feriti

Condividi

 

Rozzano, Milano – “rivolta” al campo rom: agenti della locale accerchiati. Prima l’inseguimento, poi lo schianto e la colluttazione. L’epilogo? Due agenti della polizia locale in ospedale e due ragazzi di 15 e 20 anni in manette. È successo a Rozzano, come riferito dalla Locale.

Tutto è iniziato quando uno scooter di grossa cilindrata non si è fermato all’alt della Locale. È così scattato un inseguimento per le vie della città che è terminato in via Albarelle quando il conducente del mezzo ha perso il controllo andandosi a schiantare dentro a una siepe vicina. Gli agenti durante una breve colluttazione sono riusciti a bloccarli ma in pochi istanti sono stati accerchiati da alcuni conoscenti dei due uomini, provenienti dal campo rom di via Chiesa Rossa, che hanno cercato di bloccare l’arresto. Sul posto sono intervenute altre pattuglie della locale che hanno arrestato il 15enne e il 20enne, il primo residente nel campo nomadi, il secondo a Piove di Sacco (Padova).



I due ghisa rimasti feriti durante la colluttazione sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso dove sono stati dimessi con prognosi di 10 e 15 giorni. Secondo una prima ricostruzione dei ghisa sembra che lo scooter fosse seguito da un furgone che è riuscito a far perdere le proprie tracce.

www.milanotoday.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -