Mohamed Konare: vi spiego a cosa serve davvero il reato di “afrofobia”

Condividi

 

 

L’unione europea, come di consueto, persegue gli obbiettivi del grande capitale internazionale a scapito dei popoli, nascondendoli dietro principi e valori condivisibili. La proposta presentata al parlamento europeo di Strasburgo per l’introduzione del reato di “afrofobia” mira a combattere con strumenti legali, l’opposizione, sempre più forte dei cittadini europei rispetto alla gestione del fenomeno migratorio, strumento indispensabile per depredare l’Africa delle sue risorse umane oltre che fisiche e imporre nei paesi europei un regime di concorrenza sempre più feroce e sleale.

A sostenerlo è Mohamed Konare, leader del movimento panafricanista in esclusiva per “mepiu”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -