Omicidio Khashoggi, Arabia Saudita: pena di morte per 5 persone

DUBAI, 15 NOV – L’Arabia Saudita annuncia l’incriminazione per 11 sospetti nel caso dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi. Per cinque di loro, la Procura chiederà la pena di morte.

Pare che l’omicidio del giornalista dissidente sia stato commissionato direttamente dal principe saudita. In questo modo, cioé con la pena di morte agli esecutori, si eliminano anche i testimoni.

Un portavoce della procura ha detto che i cinque accusati hanno drogato il giornalista saudita e ne hanno smembrato il corpo, il 2 ottobre scorso, nel consolato saudita di Istanbul. Il corpo smembrato del giornalista sarebbe poi stato consegnato a un agente fuori dal consolato

007 turchi: il principe saudita ordinò la testa di Khashoggi

Principessa saudita: “Khashoggi non avrebbe dovuto criticare bin Salman”

‘Giornalista dissidente torturato e fatto a pezzi davanti al console saudita’

Condividi