Arabia Saudita, compagna di Kashoggi: “Renzi manca di rispetto all’Italia”

compagna di Kashoggi

“Matteo Renzi sta mancando di rispetto all’Italia e ai suoi valori, ai diritti, alla democrazia, alla libertà di pensiero ed espressione”. Hatice Cengiz, la compagna di Jamal Kashoggi, il giornalista assassinato nell’ottobre 2018, attraverso le telecamere de “Le Iene” si rivolge al leader di Italia Viva. “Che valore dà alla vita umana?. È una questione morale ed etica. La storia ti osserva, non dimenticarlo. Non si può far finta di niente – continua Cengiz – e mettere i propri interessi personali davanti a tutto“.

Secondo la Cia e l’Onu il principe saudita Mohammad Bin Salman avrebbe dato l’ordine di uccidere e sciogliere nell’acido il giornalista dissidente Jamal Kashoggi. È per questo motivo che la donna, che avrebbe dovuto sposare il giornalista, si rivolge a Renzi che ha reso noti i suoi legami con l’Arabia Saudita, emersi soprattutto dopo la sua intervista al principe Mohammad Bin Salman. “Come si fa a sostenere un regime come quello saudita? – chiede Cengiz – Il mondo intero è stato scosso dall’omicidio di Jamal e invece lui non prende posizione e continua a coltivare le sue relazioni. È inaccettabile”.

“Voglio giustizia non solo per Jamal ma per tutte le persone oppresse. Voglio rivolgermi a tutti i politici italiani, a chi governa il vostro Paese: questa non è una guerra contro l’Arabia Saudita, ma ci dovete verità, giustizia e trasparenza”, ha concluso infine la compagna di Kashoggi.

Omicidio Khashoggi, “corpo smembrato da medico formato a Glasgow”

Il programma di Italia 1 che segue la vicenda, aveva raggiunto Renzi per chiedergli se da un lato aveva condannato l’omicidio Kashoggi, perché non condannava anche il presunto mandante. “Tutto ciò che dovevo dire l’ho già detto in tutte le sedi”, è stata la risposta del leader di Italia Viva.

tgcom24.mediaset.it

Condividi