Abate Faria, ormai la chiesa cattolica è diventata un’istituzione della sinistra

L’Abate Faria è in vacanza, ma non dimentica i suoi amici – e nemici- di Stilum Curiae. Ma anche nella frescura dei boschi e nel sussurro del vento fra gli abeti non perde di vista la Chiesa. E c ha mandato un bigliettino melanconico e determinato…

Fa caldo questi giorni, ed eccomi cercare qualche sollazzo dalla calura in una località vicino Roma, dove curo i malanni della ingravescentem aetatem. Incontro la mattina un sacerdote americano che fa di nome Donald, ma tutti lo chiamano Don. Parlando con Don Don (lo so, suona strano…) mi sono sentito fare questa osservazione:

“Abate carissimo, ormai la Chiesa Cattolica è una istituzione di sinistra. Guardate da voi in Italia, come oramai si accoda a tutte le battaglie progressiste, immigrazione incontrollata, concetto debole della famiglia, morale di situazione, pauperismo…. Anche da noi in USA la mentalità liberal ha conquistato ampi settori della Chiesa. Tradizione, conservazione, sono oramai parole offensive”.

Non l’avevo mai pensata così, ma riflettendoci devo veramente dire che non è un’osservazione sbagliata. La simpatia per i regimi di sinistra, pure comunisti, è talmente evidente che servirebbe a poco smentirla. Anche recenti nomine favoriscono uomini che provengono da ambienti della sinistra politica e culturale. Le connivenze con i fautori del mondialismo, con gli artefici della filosofia debole alla Vattimo sono evidenti. Insomma, non ci inganniamo, la Chiesa, oramai da decenni, ha decisamente virato a sinistra. Ma io, povero prete con un piede nella tomba, mi rifiuto di seguirla fino a lì.

Abate Faria

Commovente, vero? E credo, da quello che leggo fuori e dentro Stilum Curiae, che l’abate Faria non sia solo a coltivare nel cuore questi proponimenti…

Marco Tosatti

L’ABATE FARIA E LA CHIESA: ORMAI È DIVENTATA UN’ISTITUZIONE DELLA SINISTRA…

Condividi