Nigerino uccide ex moglie e figlio di un anno nella metropolitana di Amburgo

Condividi

 

Un uomo ha ucciso a coltellate la ex moglie e il figlio di un anno ad Amburgo, nella metropolitana di Jungfernstieg. Nel video, girato da un testimone oculare, si sente  un uomo che grida: “ha tagliato la testa al bambino, oh mio Dio”.

L’uomo, originario del Niger, sbarcato a Lampedusa nel 2013, ha massacrato la ex-moglie, una donna tedesca, e il figlio di 1 anno colpendoli a coltellate sulla piattaforma della stazione della metropolitana.  www.abendblatt.de

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -