Capalbio, nella meta turistica dei vip di sinistra vince la Lega

Condividi

 

CAPALBIO (GROSSETO) – Il buen retiro di vip, intellettuali e politici, la Capalbio (Grosseto) spesso sulle cronache estive di giornali e settimanali, non batte più a sinistra: al Senato il primo partito alle politiche 2018 è la Lega, con il 24,75% dei consensi, mentre alla Camera la lista più votata è stata quella del M5s (25,13%). Il Pd è il terzo partito e la percentuale più alta, 23,82%, è quella ottenuta al
Senato. Fi è al 12,49, alla Camera, seguita da Fdi al 5,14. +Europa con Emma Bonino supera Leu: 3,77% contro 2,84 di Liberi  uguali.

Il sindaco Luigi Bellumori – scrive www.firenzepost.it – osserva che il Pd ha dimostrato di pensare più ai disgraziati provenienti da oltre mare che ai nostri cittadini inseguiti da Equitalia. Avevo informato Matteo Renzi su queste problematiche ma fece finta di non ascoltarmi durante l’incontro del 28 novembre sul treno Natura ad Orbetello. Ha vinto la linea dura nel voler abolire la Fornero, il tema della sicurezza e l”immigrazione, e poi molti ex Fi non si sono fidati e hanno virato su Salvini. Il voto al M5s, secondo partito a Capalbio, ha seguito un altro filone – ha concluso Bellumori -: lo sdegno verso la politica, anzi verso i partiti, e ha intercettato tutte le fasce di elettori e categorie economiche».

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -