Con il corano in mano urla ‘Allah akbar, vi uccideremo tutti’ e colpisce gli agenti

PADOVA, 31 AGO – Identificato dalla polizia mentre prega col Corano in mano, urla “Allah akbar, vi uccideremo tutti” e si scaglia contro gli agenti inneggiando all’attentato di Barcellona. E’ successo mercoledì pomeriggio – ma si è appreso solo oggi – ai giardini dell’Arena a Padova, davanti alla Cappella degli Scrovegni.

Margon Bakary, 22 anni del Gambia, con precedenti per droga, è stato arrestato per lesioni a pubblico ufficiale e ora è indagato per istigazione al terrorismo.

Gli agenti avevano deciso di identificare il giovane gambiano perché appariva visibilmente alterato, forse proprio per l’uso di sostanze stupefacenti; per tutta risposta, il giovane si è scagliato contro i poliziotti con calci e pugni, urlando “Allah akbar” e frasi come “ha fatto bene l’Isis a colpire in Spagna, vi uccideremo tutti, siete infedeli” prima di essere bloccato a fatica e trasportato in Questura. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -