Milano, rapina con calci e pugni: arrestato pregiudicato senegalese

Milano, rapina in via Tadino: arrestato un pregiudicato senegalese

È stato accerchiato, malmenato e rapinato dell’iPhone 7. Uno di loro non l’ha fatta franca ed è stato arrestato dai carabinieri. È successo nella notte tra venerdì e sabato 8 aprile in vi Tadino a Milano (zona Buenos Aires), nei guai un senegalese del ’96, pregiudicato e irregolare in Italia.

Il malvivente — secondo quanto riferito dai militari del comando provinciale — era insieme ad altri due complici. Il trio ha prima fermato il malcapitatato, un uomo italiano di 34 anni, poi lo hanno aggredito con calci e pugni per sfilargli lo smartphone. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Milano che hanno fermato il pregiudicato. Per lui sono scattate le manette con l’accusa di rapina aggravata in concorso.

Per il momento i complici sono riusciti a farla franca. Il 34enne, invece, è dovuto ricorrere alle cure del fatebenefratelli, dove è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi.

milanotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -