Rapina da incubo in villa: marito e moglie in ostaggio dei banditi

rapina in villa

Rapina da incubo a Romano di Lombardia: la vittima è un noto imprenditore del paese, aggredito e imbavagliato insieme alla moglie da un commando di almeno 4 banditi

Tutto è successo la sera del 18 aprile scorso e su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri di Treviglio. Si sarebbe trattato di un colpo studiato nei minimi dettagli, forse da settimane: i rapinatori sono entrati in azione sapendo cosa e dove cercare, hanno puntato la cassaforte e l’hanno svuotata del suo ricco contenuto, un bottino al momento stimato in oltre 40mila euro.

Marito imbavagliato, moglie minacciata

Marito e moglie quella sera erano appena rientrati a casa. Sarebbero stati aggrediti non appena scesi dall’auto: i malviventi erano già all’interno della loro proprietà ad aspettarli. Il padrone di casa è stato subito portato all’interno, legato e imbavagliato a una sedia: tutto questo sotto gli occhi della moglie, terrorizzata, minacciata con un’arma bianca. La donna, a suon di minacce, è stata costretta ad accompagnare i ladri fino alla cassaforte, oltre che ad aprirla.

All’interno, come detto, oro, gioielli, orologi e soldi in contanti per un valore complessivo di oltre 40mila euro. La donna sarebbe poi rimasta lì, comprensibilmente pietrificata: i banditi si sono infine allontanati a bordo di un’auto, forse rubata. Una volta ripresasi dallo shock, ha liberato il marito e allertato il 112. I carabinieri sono arrivati in pochi minuti, hanno raccolto tracce e testimonianze. Al vaglio dei militari anche le immagini delle telecamere di sorveglianza, sia pubbliche che private. I rapinatori sono ancora in fuga.
www.bresciatoday.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K