Raddoppio di rifugiati accolti da ogni Paese: 4,5 miliardi di dollari in piu’ all’ONU

 

NEW YORK, 20 SET – “Le oltre cinquanta nazioni che partecipano al Summit sui rifugiati in corso all’Onu raddoppieranno l’accoglienza dei profughi, arrivando ad accoglierne 360 mila”: lo ha detto il presidente americano, Barack Obama, che ha organizzato il vertice a margine dell’Assemblea Generale. (ANSA)

Visto che, piu’ che altro, dei rifugiati si occupa l’ONU tramite l’Unhcr, raddoppio dei rifugiati significa anche raddoppio dei miliardi dati all’ONU

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Un aumento di 4,5 miliardi di dollari dei finanziamenti umanitari globali nel 2016, oltre all’impegno per mantenere tale cifra invariata negli anni successivi: e’ questo quanto annunciato all’Onu dai Paesi organizzatori del summit sui rifugiati svoltosi a New York a margine dell’Assemblea generale dell’Onu e fortemente voluto da Barack Obama.

Il presidente americano ha anche annunciato un accordo tra 50 Paesi per raddoppiare il numero di rifugiati accolti, portandoli a piu’ di 360.000 gia’ quest’anno. Insieme agli Stati Uniti il summit e’ stato organizzato da Canada, Etiopia, Germania, Giordania, Messico e Svezia. Tra i partecipanti anche l’Italia con l’intervento del premier Matteo Renzi che ha annunciato come il nostro Paese aumentera’ in modo sostanziale il suo impegno finanziario a fini umanitari, aumentando il budget del 30%.

“Nel corso del 2016 – si ricorda in una dichiarazione congiunta – i 32 Paesi donatori che partecipano al vertice hanno contribuito con circa 4,5 miliardi di dollari in piu’ agli appelli delle Nazioni Unite rispetto al 2015″.

Obama ha poi lanciato un appello a mantenere gli impegni presi per quanto riguarda l’accoglienza, citando alcuni Paesi tra cui Germania, Canada, Austria. “Dobbiamo riconoscere che i rifugiati sono sintomo di un piu’ ampio fallimento, di tensioni e persecuzioni. Come Stati Uniti siamo determinati a fare la nostra parte, aumentando il numero dei rifugiati reinsediati a 85 mila quest’anno, e a 110 mila per il 2017 – ha precisato Obama – ma tutti dobbiamo fare di piu’”.

Nella dichiarazione congiunta diffusa a margine dell’evento, i Paesi organizzatori hanno ribadito che “questa crisi, sebbene sia determinata in modo sproporzionato dal conflitto in Siria, è di natura globale, e quindi richiede una risposta globale e soluzioni politiche”. “Dobbiamo cercare di aumentare i finanziamenti internazionali di assistenza umanitaria, offrire opportunità per il reinsediamento dei rifugiati e percorsi legali alternativi per l’ammissione, facilitare l’accesso dei rifugiati all’istruzione e al lavoro regolare“, hanno precisato, notando anche l’importanza di “aumentare il numero di Paesi che forniscono significativi livelli di assistenza umanitaria e di reinsediamento”. (ANSAmed).

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -