Raddoppio di rifugiati accolti da ogni Paese: 4,5 miliardi di dollari in piu’ all’ONU

 

NEW YORK, 20 SET – “Le oltre cinquanta nazioni che partecipano al Summit sui rifugiati in corso all’Onu raddoppieranno l’accoglienza dei profughi, arrivando ad accoglierne 360 mila”: lo ha detto il presidente americano, Barack Obama, che ha organizzato il vertice a margine dell’Assemblea Generale. (ANSA)

Visto che, piu’ che altro, dei rifugiati si occupa l’ONU tramite l’Unhcr, raddoppio dei rifugiati significa anche raddoppio dei miliardi dati all’ONU

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Un aumento di 4,5 miliardi di dollari dei finanziamenti umanitari globali nel 2016, oltre all’impegno per mantenere tale cifra invariata negli anni successivi: e’ questo quanto annunciato all’Onu dai Paesi organizzatori del summit sui rifugiati svoltosi a New York a margine dell’Assemblea generale dell’Onu e fortemente voluto da Barack Obama.

Il presidente americano ha anche annunciato un accordo tra 50 Paesi per raddoppiare il numero di rifugiati accolti, portandoli a piu’ di 360.000 gia’ quest’anno. Insieme agli Stati Uniti il summit e’ stato organizzato da Canada, Etiopia, Germania, Giordania, Messico e Svezia. Tra i partecipanti anche l’Italia con l’intervento del premier Matteo Renzi che ha annunciato come il nostro Paese aumentera’ in modo sostanziale il suo impegno finanziario a fini umanitari, aumentando il budget del 30%.

“Nel corso del 2016 – si ricorda in una dichiarazione congiunta – i 32 Paesi donatori che partecipano al vertice hanno contribuito con circa 4,5 miliardi di dollari in piu’ agli appelli delle Nazioni Unite rispetto al 2015”.

Obama ha poi lanciato un appello a mantenere gli impegni presi per quanto riguarda l’accoglienza, citando alcuni Paesi tra cui Germania, Canada, Austria. “Dobbiamo riconoscere che i rifugiati sono sintomo di un piu’ ampio fallimento, di tensioni e persecuzioni. Come Stati Uniti siamo determinati a fare la nostra parte, aumentando il numero dei rifugiati reinsediati a 85 mila quest’anno, e a 110 mila per il 2017 – ha precisato Obama – ma tutti dobbiamo fare di piu'”.

Nella dichiarazione congiunta diffusa a margine dell’evento, i Paesi organizzatori hanno ribadito che “questa crisi, sebbene sia determinata in modo sproporzionato dal conflitto in Siria, è di natura globale, e quindi richiede una risposta globale e soluzioni politiche”. “Dobbiamo cercare di aumentare i finanziamenti internazionali di assistenza umanitaria, offrire opportunità per il reinsediamento dei rifugiati e percorsi legali alternativi per l’ammissione, facilitare l’accesso dei rifugiati all’istruzione e al lavoro regolare“, hanno precisato, notando anche l’importanza di “aumentare il numero di Paesi che forniscono significativi livelli di assistenza umanitaria e di reinsediamento”. (ANSAmed).

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -