RAI: svelati gli stipendi d’oro, a Campo Dall’Orto 650mila euro all’anno

 

Luglio è il mese del canone in bolletta ma è anche il mese dell’operazione trasparenza alla Rai dove fra poche ore saranno pubblicati on line gli stipendi dei dipendenti. Ma solo di quelli che guadagnano oltre 200 mila euro l’anno e dei consulenti che ne mettono in tasca oltre 80 mila. E mentre molti parlano di privacy violata, non saranno resi noti i compensi delle star anche se Brunetta insiste perché ciò accada. Come spesso accade, è stato il sito Dagospia a svelare il “segreto” in anticipo e a ripotare le indiscrezioni sulle cifre.

campo-dellorto

I più pagati

In testa alla classifica ci sarebbe naturalmente il direttore generale della Tv pubblica, Antonio Campo Dall’Orto con i suoi 650 mila euro annui. Il manager non ha mai smentito. Per il presidente Monica MaggioNi ci sarebbe una busta paga da 270 mila euro di base ai quali vanno aggiunti i 66 mila di emolumento presidenziale.

Le buste paga dei dirigenti

maggioniMa sono tanti altri i manager nella lista anche se non sempre i loro nomi sono noti al grande pubblico. Il capo delle finanze, Raffaele Agrusti, penderebbe 350 mila euro mentre il braccio destro di Campo dall’Orto, Guido Rossi, si aggirerebbe sui 200 mila. Oltre 280 mila, invece, per il direttore di Rai Digital Gian Paolo Tagliavia e 300 mila per il direttore dell’informazione, Carlo Verdelli. Il suo vice, responsabile del web, Diego Antonelli, arriverebbe a 230. Stessa cifra per l’editorialista Francesco Merlo. Sarebbe di 250 mila euro, invece, la paga di Giovanni Parapini, responsabile di comunicazione e relazioni esterne.

I direttori di rete e di Tg

Tra i direttori di rete e di tg, in testa alla classifica c’è il responsabile dei palinsesti Giancarlo Leone che oscilla tra i 300 e i 340mila euro. Il meno pagato è Andrea Fabiano, capo di Raiuno che intasca 200 mila euro. Stanno meglio i suo colleghi Ilaria Dallatana (Raidue) e Daria Bignardi (Raitre) che possono contare su 300mila euro. Si ferma a 220 il direttore di Raisport, Gabriele Romagnoli. Per quanto riguarda la sfida fra i direttori dei telegiornali, vince Mario Orfeo del Tg1 (stipendio da 310milaeuro). Per i colleghi di Tg2 eTg3, Marcello Masi e Bianca Berlinguer, 270mila euro.

bignardi

Le altre cifre rese note

Dagospia parla anche di altri dipendenti Rai e dei loro compensi. L’ex direttore di servizi parlamentari Anna La Rosa guadagnerebbe 240 mila euro, Carmen Lasorella, ex volto del Tg2 ora senza incarico, 200 mila. Il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, 270, il presidente di Rai Pubblicità Antonio Marano, 360. Nell’elenco figura anche il direttore delle risorse televisive Andrea Sassano con 220mila euro, il direttore del canone Marco Zuppi con 240, e i giornalisti Tiziana Ferrario (238mila euro) e Francesco Pionati che non va oltre i 200mila. Paradossale anche il caso della dirigente Lorenza Lei, in contenzioso con la Rai, che ogni anno sul suo contro vede accreditati 240 mila euro.

TISCALI

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -