“Il boss della ‘ndrangheta in Piemonte è un ex Prima Linea”

 

donofrioTORINO, 30 MAR – Un ex militante di Prima Linea è un boss della ‘ndrangheta in Piemonte: ad affermarlo è un pentito che collabora con la procura di Torino, che parla di Francesco D’Onofrio, che negli anni Ottanta riportò una condanna per i suoi presunti legami con ‘Colp’ (Comunisti organizzati per la liberazione del proletariato), gruppo affiliato a Prima Linea.

Ma D’Onofrio (condannato per banda armata, presunto capo mafia «reggente della ‘ndrangheta torinese nel 2008»), nel 2011 coinvolto nell’inchiesta Minotauro sulla ‘ndrangheta in Piemonte, nega: “Con la ‘ndrangheta non c’entro niente”. D’Onofrio, 61 anni, originario della provincia di Vibo Valentia, è comparso oggi in tribunale, a Torino, in un processo in cui risponde del possesso di dieci kalashnikov e di altre armi. Sono due i pentiti che hanno parlato di lui (il secondo verrà interrogato il 12 luglio). “Ma con la ‘ndrangheta – afferma – non c’entro niente”. (ANSA)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -