Ancona, arrestati 3 siriani con passaporti falsi acquistati in Turchia

 

Erano in procinto di salire sul treno delle 02:45 di ieri per Milano quando gli Agenti della Polizia Ferroviaria li hanno notati e controllati. E’ successo tutto lla stazione di Anccona. I passaporti che hanno esibito non hanno convinto gli agenti, che hanno deciso di approfondire i controlli in ufficio, dove i tre stranieri, inizialmente reticenti, hanno ammesso la falsità dei documenti precisando di aver acquistato i passaporti in Turchia per una somma totale di circa 1.000 euro. Dai primi riscontri sembra che i tre fossero entrati illegalmente in Italia attraversando la frontiera marittima di Bari nascosti in un container. Tutti sono stati arrestati e stamattina, al processo per direttisisma, hanno patteggiato 1 anno di reclusione.

Sono in corso le procedure per l’espulsione dal territorio Nazionale. Dopo i fatti di Parigi gli uomini della Polfer hanno notevolmente intensificato i controlli in ambito ferroviario. Nelle ultime due settimane hanno arrestato complessivamente 4 persone, denunciato il responsabile di un aggressione ad un capo treno, colto in flagranza e denunciato un uomo nell’atto di porre ostacoli sui binari e rintracciato un minore.

anconatoday.it



   

 

 

1 Commento per “Ancona, arrestati 3 siriani con passaporti falsi acquistati in Turchia”

  1. Sempre la Turchia di mezzo, a me questi Turchi non danno nessuna fiducia a parte che sono anche Bugiardi vedi il Presidente il figlio compera petrolio dall’ISIS, poi dopo l’abbattimento del Jet Russo con i tracciati RADAR non bruscolini Erdogan ha sostenuto che erano entrati nel territorio Turco, invece questi BxxxxxxI entrano tutti i santi giorni nei territori dell’IRAQ come detto dal vice presidente Iracheno, e li vogliono fare entrare in Europa questi VxxxxxxxxI.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -