Narcotrafficante marocchino ruba l’auto dei Carabinieri, arrestato in Francia

Narcotrafficante marocchino arrestato in Francia

Novara – Era stato trovato alla guida con 1 kg di cocaina, e per sfuggire all’arresto si era dato alla fuga rubando l’auto dei carabinieri. Protagonista della vicenda è un 33enne di nazionalità marocchina, O.R. residente a Galliate, che dopo l’episodio era stato colpito da un mandato di arresto europeo.

I fatti risalgono al pomeriggio dello scorso 27 ottobre, quando l’uomo era stato fermato per un controllo dai militari dell’Arma a Pernate. I carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Novara avevano rinvenuto, all’interno dell’auto sulla quale viaggiava il 33enne, un chilo di cocaina pura, che sul mercato degli stupefacenti avrebbe potuto fruttare oltre 150mila euro.

Per sottrarsi all’arresto, però, il 33enne ha prima dato vita ad una violenta colluttazione con uno dei carabinieri e poi è riuscito a scappare rubando l’auto di servizio dei militari. Militari che, al fine di tutelare l’incolumità dei passanti e dei residenti della zona, hanno intenzionalmente evitato di mettere in atto ulteriori azioni per fermarlo.

Sotto la direzione della Procura della Repubblica di Novara sono quindi partite le indagini e le ricerche su tutto il territorio europeo. Indagini che hanno subito portato al ritrovamento dell’auto dei carabinieri in una zona boschiva poco distante dai fatti e, poi, alla localizzazione del latitante, che era riuscito a trovare rifugio in Francia.

Grazie alla collaborazione con la polizia francese, i carabinieri sono riusciti a rintracciare l’uomo, considerato il principale rifornitore di droghe pesanti degli spacciatori novaresi, nella città di Tolosa, dove aveva trovato ospitalità in un appartamento di un quartiere periferico. Una volta verificata l’identità del 33enne, nella mattinata di ieri i reparti speciali della polizia francese (Bri), in costante contatto con l’Arma di Novara, sono entrati in azione e hanno bloccato il narcotrafficante latitante prima che potesse dileguarsi nuovamente.

Il 33enne è stato trovato con quasi 2mila euro in contanti. E’ accusato di rapina, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e lesioni aggravate.

novaratoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -