Duplice omicidio a Pordenone: due donne cinesi uccise con l’accetta

Due donne di origine cinese, madre e figlia, rispettivamente di 46 e 24 anni, sono state uccise nel loro appartamento in viale Marconi in centro a Pordenone.
Le due cittadine straniere sono state colpite al collo con fendenti inferti con una accetta. Un uomo di 40 anni, di origine straniera, e’ gia’ stato fermato insieme a un altro dalla Squadra Mobile cittadina. Sul posto e’ giunta la squadra mobile della Questura di Pordenone.
A massacrarle, con un’arma da taglio, e’ stato un uomo di circa 45 anni, anche lui di origini cinesi, parente e socio in affari delle due vittime.

L’allarme e’ stato lanciato da un passante che aveva notato due stranieri che stavano urlando a bordo della strada. Poco dopo sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri che hanno notato come uno dei due aveva le mani e i vestiti sporchi di sangue e quindi hanno intuito che poteva essere accaduto qualcosa di grave. Sono, quindi, saliti al primo piano dello stabile e hanno rinvenuto le due donne morte in un lago di sangue entrambe colpite con fendenti al collo.

Immediatamente, i due cinesi sono stati fermati e portati in Questura. Sembra che l’assassino gestisse con le due donne un bar. Il movente sarebbe legato a questioni economiche. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -