Grecia: oltre 280 mila persone chiedono aiuto alla UE per mangiare

Oltre 280.000 persone in Grecia hanno presentato domanda per ottenere aiuti alimentari tramite il Fondo per il sostegno europeo agli indigenti (Fead).

 

grecia

Lo riferisce oggi l’agenzia ateniese Ana-Mpa.

L’Istituto Nazionale per il Lavoro e le Risorse Umane, che ha il compito di coordinare l’erogazione dei finanziamenti in Grecia sotto l’egida del ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, ha reso noto di aver ricevuto più di 130.742 richieste – che riguardano in tutto oltre 280mila persone – per essere inseriti in un programma alimentare avviato da metà luglio. Di queste richieste, 50.226 sono state presentate da individui e il resto da enti pubblici, organizzazioni non governative e associazioni di beneficenza che rappresentano persone in stato di bisogno. La scadenza per le domande è stata prorogata al 26 agosto.

La Fead agisce a sostegno delle iniziative dei Paesi dell’Ue per fornire assistenza materiale ai più bisognosi che comprende generi alimentari, vestiti e altri beni di prima necessità come i prodotti per l’igiene personale.

(ANSAmed).

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -