Spagna: aereo caduto a Siviglia, a bordo tutti dipendenti Airbus

airbus

 

Erano tutti dipendenti del consorzio europeo Airbus le persone, da otto a dieci secondo il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy, che si trovavano a bordo dell’enorme velivolo militare da trasporto A400M ( 130 ton, costo €3,5 mld) ) schiantatosi oggi in fase di decollo circa un chilometro a nord dell’aeroporto civile di Siviglia: lo ha precisato lo stesso premier, aggiungendo che con ogni probabilita’ si tratta di connazionali.

Stando alla Protezione Civile, finora si avrebbe notizia di almeno tre morti accertati e di due feriti gravi. Frattanto lo scalo andaluso e’ stato riaperto al traffico dopo un’ora e mezza, secondo quanto annunciato dalla ‘Aena’, la compagnia che controlla e gestisce l’impianto. “L’aeroporto e’ tornato operativo dalle 14,15″, si legge in un comunicato. Il velivolo non apparteneva alla Spagna, che non ha ancora inserito tale modello nella flotta della propria Aviazione, anche se proprio a Siviglia si trova uno stabilimento per l’assemblaggio.

L’Airbus stava effettuando alcuni test di volo. La televisione ha mandato in onda immagini dei rottami completamente carbonizzati. Sul posto stanno continuando ad affluire ambulanze e mezzi dei vigili del fuoco.
L’area, sopra la quale insiste una densa coltre di fumo scuro, non e’ abitata ma vi si trova una fabbrica. Il governo di Madrid ha istituito un’apposita unita’ di crisi, mentre Rajoy e’ rientrato nella capitale dalle isole Canarie, dopo aver interrotto una visita pre-elettorale nell’arcipelago. (AGI) .

Era destinato alla Turchia il cargo militare Airbus A400M precipitato in fase di decollo dall’aeroporto civile di Siviglia, con a bordo una decina di persone tre delle quali sono sicuramente morte mentre altre due sono rimaste ferite in modo grave: lo ha reso noto con una nota ‘Airbus Defence and Space’, divisione aero-spaziale dell’omonimo consorzio europeo. Era impegnato in un test di volo di routine prima della consegna all’acquirente, per questo l’equipaggio era ridotto.

L’azienda ha inoltre comunicato d’aver inviato nella citta’ andalusa una propria delegazione, che lavorera’ in stretto coordinamento con l’unita’ di crisi allestita dal governo di Spagna.

L’A400M e’ il modello Airbus piu’ recente per il trasporto pesante, anche blindati o elicotteri e truppe comprese. Finora ne sono stati costruiti una dozzina di esemplari, riservati inoltre a Francia, Belgio, Lussemburgo, Germania e Regno Unito piu’, in embito extra-continentale, alla Malaysia. Madrid non l’ha invece ancora inserito nella flotta della propria Aviazione. In servizio dal 2013, ha subito numerosi ritardi nella messa in produzione, accumulando un passivo di 6,2 miliardi di euro pari al 30 per cento del budget relativo al progetto. In due anni e’ comunque il primo sinistro nel quale resta coinvolto. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -