Bruxelles: Amnesty (Soros) organizza la finta “marcia funebre” dei migranti

rifugiati

 

Vengono dalla Somalia, dalla Siria, dal Pakistan, dal Niger, dall’Afghanistan o dal Maghreb.

In silenzio, marciano seguendo tre bare finte. Così i “sans papier” di Bruxelles protestano contro i leader europei, “indifferenti” verso le tragedie dell’immigrazione. Il corteo lo organizza Amnesty International, che lo battezza “marcia funebre”.

amnesty

In due o trecento partono da Madou, uno dei tanti quartieri multietnici della capitale d’Europa. Sfilano senza urla e puntano sul palazzo dove  si radunano i capi di stato e di governo per il vertice straordinario chiesto dall’Italia

“Non siamo un pericolo, siamo in pericolo”, “Nessuno è illegale”, è scritto sui loro cartelli

Smantellata rete di al Qaeda in Italia. Ipotesi di attentato in Vaticano

. “Migliaia sono morti nel Mediterraneo. E’ la vergogna dell’Europa”, è l’urlo sullo striscione firmato da Amnesty International. Altri mostrano i nomi di chi è morto cadendo da una nave o semplicemente è sparito nel nulla.

“L’operazione italiana ‘Mare Nostrum’ ha dimostrato che si possono salvare tante vite. Chiediamo che l’Europa finanzi una operazione come Mare Nostrum. E’ un’ emergenza” dice al megafono Carmen Dupont, coordinatrice della campagna Immigrazione di Amnesty International, parlando ai manifestanti.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -