Sparatoria tribunale Milano, Renzi: l’Italia non è in uno stato di terrore

matteo-renzi

 

“Quello che è accaduto a Milano è gravissimo, ci dovranno essere tutte le indagini del caso ma non bisogna strumentalizzare questa vicenda e soprattutto non capisco cosa c’entri Expo. Il paese non è in uno stato di terrore”. Così il premier Matteo Renzi, sulle polemiche sollevate dall’opposizione per un rischio sicurezza in occasione dell’Expo, dopo la sparatoria nel Tribunale di Milano.

“Non è la prima volta che accade, ma deve essere l’ultima: il governo ha dato mandato di fare piena chiarezza sulle falle del sistema che evidentemente ci sono state perchè è impossibile che una persona entri armata in un Tribunale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, in conferenza stampa a palazzo Chigi, a proposito della sparatoria nel tribunale di Milano. “Bisogna capire chi è il responsabile” della falla nel sistema di sicurezza, ha aggiunto Renzi, “bisognerà fare chiarezza su cosa accaduto e soprattutto su come sia stato possibile introdurre un’arma all’interno di un Tribunale”.

 



   

 

 

2 Commenti per “Sparatoria tribunale Milano, Renzi: l’Italia non è in uno stato di terrore”

  1. questo è uno stato di cacca.

  2. CARO RENZI ; HAI DETTO UNA HAHATA.!
    ESISTE UN 50% DI CORRUZIONE IN iTALIA … … QUANDO “SCAPOLERA'” AL 51% “”””DIO SALVI LA REGINA”””” !!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -