Gran Maestro dell’Oriente Democratico: “Mattarella suggerito a Renzi da Draghi”

 

Gioele Magaldi è Gran Maestro dell’Oriente Democratico una delle logge della massoneria italiana. Al telefono con Fanpage, gli abbiamo chiesto una valutazione sulla possibile elezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica. “E’ una operazione suggerita a Matteo Renzi da Mario Draghi – ha detto ai nostri microfoni – il venerabilissimo Mario Draghi è uno dei personaggi più influenti d’Europa”.

L’elezione di Mattarella secondo l’esponente della massoneria italiana sarebbe parte di un operazione più grande, “Matteo Renzi in difficoltà sul piano del consenso interno – ha spiegato Magaldi – con questa operazione si accredita presso il salotto buono delle massonerie aristocratiche europee ed atlantiche”.
La fine del patto del Nazareno sarebbe – secondo il Gran Maestro – la chiusura del rapporto tra Renzi ed una parte della massoneria italiana di livello medio basso per permettere al presidente del consiglio un salto di qualità verso una prestigiosissima loggia europea”.

I grandi sconfitti sarebbero Berlusconi ed i suoi uomini più vicini come Gianni Letta e Denis Verdini. “Berlusconi ne esce sconfitto in maniera più simbolica che sostanziale – dice Magaldi – Denis Verdini invece era il garante del patto del Nazareno con una parte della massoneria di livello medio basso, ed è uno degli sconfitti di questa virata di Renzi”.
Infine su Gianni Letta, “è stato un ponte tra l’Opus Dei e la massoneria, ma ora ha esaurito il suo corso”.

draghi-renzi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -