Camerun, attacco degli islamisti Boko Haram: massacrate 2000 persone

boko-haram

 

Un massacro senza precedenti ha visto i terroristi islamici nigeriani Boko Haram massacrare 2.000 persone nel nord-est distrugendo la citta di Baga, una delle 16 tra citta’ e villaggi attaccati negli ultimi giorni. Lo riferiscono fonti di Abuja citate dalla Bbc.

Testimoni citati dalla Bbc riferiscono di scene di devastazione e di centinaia di corpi abbandonati senza vita nella strade. Oltre a Bagam, grande centro commerciale che ospita una base militare, il gruppo fondamentalista ha completamente distrutto altri quindici città e villaggi sulle rive del Lago Ciad.

Boko Haram aveva assunto domenica il controllo della base militare di Baga sulle rive del Lago Ciad, nel nord-est del Paese dove il gruppo ha la sua roccaforte. Migliaia di abitanti sono scappati in barca in direzione del confinante Ciad.

Scrive il messaggero che il presidente del Camerun, Paul Biya, poche ore prima aveva rivolto oggi un appello alla comunità internazionale per fermare gli estremisti islamici di Boko Haram, dopo che il gruppo jihadista ha minacciato un’escalation di attacchi nel paese africano. «Dal Mali, alla Somalia, fino alla Repubblica Centrafricana, questi terroristi hanno la stessa agenda – ha detto Biya – di fronte ad una minaccia globale serve una risposta globale».

Biya è intervenuto dopo un video, diffuso ieri su YouTube, in cui il leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, dichiara che il Camerun verrà preso di mira con maggior forza se l’esercito di Yaoundé continuerà a combattere gli jihadisti. «Oh Paul Biya, se non fermerai questo complotto maligno, assaggerai quanto è accaduto in Nigeria… I tuoi soldati non possono nulla contro di noi», ha dichiarato Shekau in arabo



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -