Lite per una canzone, nomade ucciso a coltellate in discoteca

coltello10 dic – Un 30enne nomade italiano di origine serba, Roberto Ljatifi, e’ stato assassinato a coltellate al culmine di una violenta lite scoppiata poco dopo le 4 di questa mattina nella discoteca “Copacabana Manele” in via Vittorio Emanuele II 20 a Roncadelle, in provincia di Brescia. Un buttafuori, intervenuto per sedare la lite e che ha inseguito l’aggressore (forse romeno) nel parcheggio del centro commerciale che ospita il locale, e’ stato ferito da almeno un fendente ed e’ stato operato d’urgenza all’ospedale di Brescia.

Secondo quanto avrebbero riferito alcuni testimoni, la lite sarebbe stata scatenata dalla richiesta di una canzone fatta dalla vittima al cantante che si stava esibendo nel locale. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Comando provinciale di Brescia che stanno dando la caccia all’assassino. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -