Luce e Gas: bollette piu’ care grazie a Obama, alla UE e alle rinnovabili

gas

 

29 set. – L’Authority per l’Energia ha reso noto che dall’inizio di ottobre saranno piu’ care le bollette di gas ed elettricita’. L’incremento per il gas sara’ del 5,4% (sul mercato internazionale invece il prezzo del gas naturale è calato) mentre per la luce sara’ dell’1,7%. Per una famiglia tipo, nel prossimo trimestre, cio’ si tradurra’ in una spesa aggiuntiva di 2 euro mentre per la luce l’aumento sara’ piu’ consistente e cioe’ di 19 euro.

Per l’ultimo trimestre dell’anno, e per quanto riguarda il gas, l’aumento sarrebbe dovuto agli oneri di stoccaggio (+1,2%) e sarebbe imputato alla crisi russoucraina anche se in realtà non c’entra assolutamente niente. Probabilmente invece si sta cercando di rastrellare denaro dalle tasche degli italiani con la scusa delle tensioni in Ucraina. Per la famiglia tipo, nel prossimo trimestre la maggiore spesa sara’ di circa 19 euro.

“Il dato positivo – dice ,’Authority per l’Energia- e’ che adesso i consumatori italiani pagano la materia prima gas come gli altri consumatori europei, a un prezzo agganciato agli andamenti – verso l’alto o verso il basso – delle maggiori borse continentali”.

Per l’energia elettrica, invece, si registra un incremento trimestrale del +1,7%, principalmente a causa del recupero degli scostamenti rispetto alle stime del costo di approvvigionamento della materia prima e della necessita’ di finanziare alcuni oneri di sistema. Fra questi rileva, in particolare, la componente per la messa in sicurezza del nucleare A2 per far fronte alle necessita’ di gettito relative ai versamenti al bilancio dello Stato2. Rispetto a questa componente l’Autorita’ ha anche evidenziato la necessita’ che vengano attuati i previsti provvedimenti governativi che ne permettono la riduzione.

L’Autorita’ ha inoltre ribadito l’importanza di interventi per rafforzare i bonus elettricita’ e gas a sostegno dei soggetti economicamente piu’ vulnerabili, con particolare riferimento all’estensione della platea dei beneficiari, ai criteri di accesso e all’importo dello sconto.
Nella segnalazione, vi e’ anche la proposta al governo di far si’ che nel solo periodo invernale, ai clienti titolari di bonus venga dilazionata la sospensione della fornitura per morosita’.

Sull’incremento trimestrale per l’energia elettrica ha inciso la componente A3 (incentivi alle fonti rinnovabili + 0,4% specificamente per i certificati verdi   Certificati verdi Truffa da un miliardo sull’IVA  in Italia per finanziare i gruppi islamici) e per la componente A2 (+0,6%) per il pagamento di 200 milioni al bilancio dello Stato a valere su questa componente e per la mancata riduzione di questa componente.



   

 

 

1 Commento per “Luce e Gas: bollette piu’ care grazie a Obama, alla UE e alle rinnovabili”

  1. Certo usiamo la scusa della Russia…e guarda caso l’aumento viene fatto ogni volta che arriva l’inverno…ma chissà perchè?????

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -