Nigeria: oltre 26mila persone in fuga. Cristiani uccisi a colpi di machete da Boko Haram

boko-haram

 

3 set. – Oltre 26mila persone sono in fuga in Nigeria dagli attacchi dei miliziani islamici di Boko Haram. E’ il bilancio dell’agenzia di emergenza nazionale che ha registrato 26.391 sfollati nella citta’ di Bama, nello stato nigeriano di Borno, sotto attacco degli islamisti.

Il numero delle persone sta aumentando drammaticamente, ha spiegato il responsabile dell’agenzia per il nordest del Paese, AbdulKadir Ibrahim, annunciando che si stanno cercando di costruire campi profughi nella capitale dello stato, Maiduguri.

Come racconta africa-express.info

Umaru Ismaila, portavoce della polizia dello Stato di Nasarawa , è stato raggiunto telefonicamente dai reporter di Reuter e ha confermato quanto è accaduto nel villaggio di Tudun.Ababun, sottolineando: “Gli abitanti sono stati uccisi a colpi di machete”.

Un particolare importante questo. Infatti, spesso i fulani attaccano i villaggi cristiani con fucili automatici e altre armi di ultima generazione, che, potrebbero essere forniti da militanti del gruppo estremista di estrazione jihadista Boko Haram. Secondo il direttore dell’ufficio informazione del Ministero della Difesa nigeriano, Chris Olukolade , militanti dei temibili estremisti si sarebbero infiltrati tra i fulani. La notizia è stata confermata dopo alcuni arresti effettuati in aprile, dopo violenti attacchi nello Stato di Taraba. […]

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -