La NATO provoca la Russia: manderemo piu’ truppe nell’Europa dell’Est

rasmussen

 

27 agosto – La Nato sta programmando di aumentare l’efficacia e la visibilità delle sue forze nell’Europa dell’Est, una mossa che servirebbe per attirare l’attenzione di Mosca e cercare di sbloccare la crisi in Ucraina. La notizia è stata annunciata da Anders Fogh Rasmussen, il segretario generale della Nato.

Come riporta il New York Times, gli Stati Uniti, la Germania e gli altri alleati non hanno in programma di aumentare il numero delle proprie truppe nelle regione: non vogliono infatti accrescere le tensioni con Mosca, ma allo stesso tempo intendono mostrare unità e prontezza nel rispondere a quanto sta accadendo in Ucraina. La prossima settimana i Paesi dell’alleanza si incontreranno a Cardiff in Galles.

Oltre a questo, la Nato vuole far capire a Mosca di essere pronta a mandare più truppe nelle sue basi dell’Europa dell’Est se necessario. Perciò l’obiettivo è creare una “forza di schieramento rapida”, attraverso il potenziamento delle basi esistenti, della logistica, dei rifornimenti e delle infrastrutture. tiscali



   

 

 

1 Commento per “La NATO provoca la Russia: manderemo piu’ truppe nell’Europa dell’Est”

  1. Si come i polacchi provocarono hitler nel 39

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -