Lavoro: In Italia gli immigrati sono piu’ occupati degli italiani

lavoro30 LUG – Nei Paesi Ue, in media, il tasso di occupati nazionali supera quello degli stranieri, tranne che in Italia, a Cipro, Lituania e Repubblica Ceca dove gli stranieri che lavorano sono più numerosi. Secondo le statistiche di Eurostat, il tasso di occupazione dei cittadini ‘nazionali’, cioè provenienti da uno Stato membro, è 68,9%, mentre quello dei non europei si ferma a 56,1%.

Ribaltati i numeri dell’Italia, dove è impiegato il 59,5% degli italiani, il 60,1% degli stranieri non europei e il 65,8% degli stranieri provenienti da un altro Stato Ue.

Per Cipro i numeri sono ancora più indicativi: lavora il 66,8% dei ciprioti contro il 74,3% dei non-Ue. Anche nella Repubblica Ceca gli stranieri non europei occupati superano i cechi (79,5% contro il 72,4%). E pure la Lituania si allinea: gli occupati lituani sono il 69,8%, quelli non-Ue il 70,8%.

Per quanto riguarda la disoccupazione, quella dei cittadini non-Ue (21,3%) è il doppio di quella degli europei (10%).



   

 

 

2 Commenti per “Lavoro: In Italia gli immigrati sono piu’ occupati degli italiani”

  1. Antonio Genuardi

    tutto merito della cgil che perdendo iscritti e quindi soldi per l’abbandono degli italiani va’ a cercare adepti nel nord africa, li istruisce, forse paga il biglietto agli scafisti, e in italia li fa’ assumere, li protegge e li munge. una schifezza che i giornali non denunciano abbastanza e che il parlamento non blocca.

  2. Tanto gli Italiani sono dei vigliacchi, parlano, si lamentano ma nessuno vuole veramente fare qualcosa per cambiare le cose.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -