Disperso Boeing 777 con 239 a bordo. Ricerche in corso in Mar Cinese

boeing

 

Kuala Lampur/Hanoi,8 mar. – Crescono i timori per la sorte dei 239 persone, passeggeri e membri dell’equipaggio di un aereo delle Malaysia Airlines e che e’ sparito mentre era in volo tra Kuala Lampur e Pechino, sopra il mar Cinese meridionale. A bordo c’era anche un italiano.
Al momento la localizzazione del relitto non c’e’ stata e anzi la situazione appare molto confusa. La linea aerea, la piu’ importante in Malaysia, ha smentito che si conosca la posizione del relitto e ha anche evitato di confermare che sia caduto in mare, come avevano sostenuto la stampa e le autorita’ vietnamite. Secondo le Malaysia Airlines la torre di controllo di Subang ha perso il contatto con il velivolo alle 02:40 ora locali (quando in Italia erano le 19:40 di venerdi’), un paio d’ore circa dopo il decollo, quando era a sud del Vietnam.
I media vietnamiti avevano citato le parole di un ammiraglio della Marina locale, Ngo Van Phat, secondo cui l’aereo e’ precipitato tra la Malaysia e il Vietnam, al largo dell’isola di Thio Chu, nella provincia vietnamita di Kien Giang, nel sud del Paese. Poco prima il direttore del centro di coordinamento delle emergenze vietnamite, Pham Hien, aveva riferito al portale VnExpress che l’aereo era stato individuato a circa 220 chilometri dalle coste della provincia di Ca Mau, sempre nel sud del Paese. Il disastro si preannuncia come il secondo grave incidente che coinvolge i Boeing 777 in meno di un anno e il piu’ grave da quando questi aerei, 19 anni fa, sono entrati in servizio.
Il Boeing 777-200 ER, volo MH370, trasportava 227 passeggeri, tra cui due minori e un equipaggio di 12 persone, tutte di 14 Paesi diversi; ed era decollato da Kuala Lampur alle 00:21 locali (le 17:41 in Italia) alla volta di Pechino, dove doveva atterrare sei ore piu’ tardi. E’ sparito dai radar senza aver dato alcun segnale di pericolo o difficolta’, mentre era a sud del Vietnam. Il ceo delle linee aeree malesi, Ahmad Jauhari, ha detto che adesso il principale obiettivo e’ contattare le famiglie, l gran parte delle quali comunque e’ gia’ stata avvisata. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -