Era il 2009, un commento alla lettera di Vendola a Desirée Digeronimo

Questo articolo è del 2009, ma alla luce di quanto accaduto a Desirée Digeronimo, è molto utile rileggerlo.

Penosa lettera aperta del governatore Nichi Vendola al Pubblico Ministero Desirèe Digeronimo – Gli hanno fatto grazia di incriminarlo e lui si lamenta pure!

vendolaL’on. Niki Vendola si lamenta che le indagini a carico suo e della giunta regionale della Puglia siano condotte dalla Direzione Distrettuale Antimafia e non dalla Procura Ordinaria perché – a suo dire – i fatti a lui e alla sua giunta ascrivibili sarebbero solo fatti di corruzione (HAI DETTO POCO!) e ha scritto per questo motivo una penosa lettera aperta al Magistrato che indaga su di lui la dott.sa Desirée Digeronimo. Ve ne postiamo il testo con in maiuscolo il nostro commento.

Vendola: “L’amore per la verità non mi consente più di tacere. Ho l’impressione di assistere ad un paradossale capovolgimento logico per il quale i briganti prendono il posto dei galantuomini e viceversa».

GIA’, E QUEL TUO AMICO E COMPAGNO DI PARTITO RAFFAELE CRIVELLI, A SUA VOLTA AMICO E SODALE DI CARLO DANTE COLUMELLA, QUELLO CHE FECE PICCHIARE A SANGUE DA DUE PREGIUDICATI IL DJ GIORNALISTA ALESSIO DI PALO, SOL PERCHE’ GIA’ TRE ANNI FA DENUNCIAVA DALLA SUA EMITTENTE PRIVATA GLI SCANDALI DELLA SANITOPOLI PUGLIESE, COME LO CHIAMI, BRIGANTE O GALANTUOMO? E QUELLO STESSO CRIVELLI CHE NEL MARZO 2006 INSIEME CON COLUMELLA E ALTRE 11 PERSONE FU ARRESTATO SU ORDINE DELLA PROCURA DI BARI CON L’ACCUSA DI ASSOCIAZIONE A DELINQUERE FINALIZZATA ALLA GESTIONE ABISIVA DELLA DISCARICA DI CANOSA E AL TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI, COME LO CHIAMI, BRIGANTE O GALANTUOMO?

CHE ANCHE COLUMELLA OLTRE CRIVELLI SIA AMICO TUO NON C’E’ DUBBIO, VISTO CHE NELLE SUE AZIENDE, LA TRADECO E LA VIM, ASSUMEVA ASSESSORI, CONSIGLIERI COMUNALI, SEGRETARI DI PARTITO TUTTI DI SINISTRA E VISTO CHE POI LE SUE AZIENDE SI ASSICURAVANO TUTTI GLI APPALTI SULL’AMBIENTE CONCESSI DALLA TUA GIUNTA, UNO DEI QUALI DA QUASI 70 MILIONI DI EURO.

«Io ho la buona e piena coscienza non solo di non aver mai commesso alcun illecito nella mia vita, ma viceversa di aver dedicato tutte le mie energie a battaglie di giustizia e legalità”.

SI, PERO’ TU NON POTEVI IGNORARE LE VOCI CHE CIRCONDAVANO COLUMELLA E LE SUE DISAVVENTURE GIUDIZIARIE, NON POTEVI NON CONCOSCERE I RAPPORTI DI COLUMELLA CON TEDESCO, L’ASSESSORE PIU’ INFLUENTE DELLA TUA GIUNTA O I RAPPORTI DI COLUMELLA CON CRIVELLI, TUO COMPAGNO DI PARTITO. NON POTEVI NON SAPERE CHE LA MAGGIOR PARTE DEI MEMBRI DEL TUO STESSO STAFF PROVENGONO DA ALTAMURA, TERRA DI COLUMELLA E DI CRIVELLI, CITTA’ IN CUI CRIVELLI E’STATO ASSESSORE ALL’URBANISTICA, SINDACO, ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI E SEGRETARIO DI RIFONDAZIONE E DALLE CUI GIUNTE COLUMELLA HA AVUTO LA CONCESSIONE PER LE DISCARICHE E POI L’APPALTO PER DIECI ANNI PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI E LA RACCOLTA DIFERENZIATA (UN’AFFARE DI QUESI 70 MILIONI DI EURO). HAI MAI, PER CASO, SENTITO PARLARE DI ECOMAFIA, VENDOLA?

“Nichi il puro” titola Panorama per stigmatizzare le mie presunte relazioni con un imprenditore che non conosco

E VABBE’…………..

“e a cui ho chiuso, dopo trent’anni, una discarica considerata un autentico eco-mostro”

UNA …….. E DOPO TRENT’ANNI CREDO CHE SI SIA ESAURITA UNA DISCARICA PER CUI SE NON LA CHIUDEVI TU, LA CHIUDEVA LUI……….

“;(stupefacente notare che “L’Espresso” pubblica un articolo fotocopia del rotocalco rivale: sarebbe carino indagare sul calco diffamatorio che origina questa singolare sintonia di scrittura!). In effetti mi considero un puro: e non rinuncio ad aver fiducia nel genere umano e a credere che la giustizia debba alla fine trionfare»

VERAMENTE NON SONO FOTOCOPIE. PANORAMA DICE CHE DAVI A MANGIARE SOLO A SINISTRA, L’ESPRESSO DICE INVECE CHE DAVI A MANGIARE A DESTRA E A SINISTRA.

«In questi anni di governo ogni volta che ne ho ravvisato la necessità ho adottato provvedimenti tanto tempestivi quanto drastici a tutela delle istituzioni: sono fatti noti, che fanno la differenza tra il presente e il passato. Ma la sua indagine, dott.ssa Degironimo, sta diventando, suo malgrado, lo strumento di una campagna politica e mediatica che mira a colpire la mia persona pur non essendo io accusato di nulla”.

ASPETTA…………EPPOI SE TI HANNO FATTO LA GRAZIA DI NON AVERTI ANCORA INCRIMINATO CHE FAI? TI LAMENTI PURE!

Per antico rispetto verso la magistratura e verso di lei ho evitato, in queste settimane, di reagire alla girandola di anomalie con le quali si coltiva un’inchiesta la cui efficacia si può misurare esclusivamente sui Tg. La prima anomalia è che lei non abbia sentito il dovere di astenersi, per la ovvia e nota considerazione che la sua rete di amici e parenti le impedisce di svolgere con obiettività questa specifica inchiesta.

VERAMENTE A NOI CONSTA CHE E’ AMICA DI TUA SORELLA E FORSE E’ PER QUESTO CHE NON TI HA ANCORA INCRIMINATO. POI E’ STATA SPOSATA CON UN VERDE DA CUI SI E’ SEPARATA DIECI ANNI FA. EMBE’?

“La seconda anomalia riguarda l’aver trattenuto sotto la competenza della Procura Antimafia una mole di carte che hanno attinenza con eventuali profili di illiceità nella Pubblica Amministrazione”.

SI CHIAMA VIS ACTRATIVA VENDOLA! SE IN UNA STESSA INCHIESTA CONVERGONO FATTI DI MAFIA COME QUELLI CHE RIGUARDANO IL TUO AMICO E SODALE COLUMELLA E ALTRI FATTI DI CORRUZIONE SEMPLICE NELL’INTERSSE DELL’IMPUTATO SI FA UN SOLO PROCESSO IN MODO CHE IN CASO DI CONDANNA PUO’ AVERNE UNA SOLA E NON DUE, TRE O QUATTRO PER QUANTI SONO I FATTI CRIMINALI CHE HA COMMESSO O CHE HA CONCORSO A COMMETTERE.

“La terza riguarda l’acquisizione di atti che costituiscono il processo di gestazione di alcune leggi, come se le leggi fossero sindacabili dall’autorità inquirente”.

CERTAMENTE E’ COME DICI TU. PERO’ SE UN GOVERNATORE FA UNA LEGGE CON LA QUALE STANZIA CENTO MILIONI DI EURO PER FAR PAGARE DALLA REGIONE GLI INTERESSI CHE LE SOCIETA’ FINANZIARIE (E TU LO SAI VENDOLA A CHI APPARTENGONO LE SOCIETA’ FINANZIARIE!) VANTANO NEI CONFRONTI DI ALCUNE AZIENDE SENZA CHE SI FACCIA NEMMENO UNA TRANSAZIONE, VUOI PERMETTERE A UN MAGISTRATO ANTIMAFIA DI ANDARE A CONTROLLARE COME C…….E ‘ VENUTO IN MENTE A QUEL GOVERNATORE DI FARE UNA LEGGE SIMILE?

La quarta riguarda la incredibile e permanente spettacolarizzazione dell’inchiesta: che si svolge, in ogni suo momento, a microfoni aperti e sotto i riflettori. Così per la mia convocazione in Procura. Così per l’inaudita acquisizione dei bilanci di alcuni partiti e addirittura di alcune liste elettorali.

E COSA DOVEVA FARE LA PROCURA? TI DOVEVA CONVOCARE DI NOTTE? O FARTI ENTRARE DALLA PORTA DEL GARAGE?

«Il polverone si è mangiato i fatti: quelli circostanziati legati al cosiddetto sistema Tarantini: e nella festosa scena abitata da questo imprenditore io, a differenza persino di alcuni magistrati, non ho mai messo piede”.

NON RICATTARE, VENDOLA! EPPOI TU NON SEI ANDATO LI’ PERCHE’ SEI GAY. SE TI FOSSERO PIACIUTE LE FEMMINE SARESTI ANDATO PURE TU! CI ANDAVA PURE IL TUO VICE FRISULLO!

“Lei è così presa dalla sua inchiesta che forse non si è accorta di come essa clamorosamente precipita fuori dal recinto della giurisdizione: sono diventato io, la mia immagine, la mia storia, la posta in gioco di questa ignobile partita. Non dico altro. Il dolore lo può intuire. Qualcuno sta costruendo scientificamente la mia morte. Per me che amo disperatamente la vita è difficile non reagire. Le chiedo solo di riflettere su queste scarne parole.

CHE COSA VUOI DIRE? TI VUOI SUICIDARE? VUOI AMMAZZARE QUALCUNO? LASCIA PERDERE, VENDOLA! TANTO IN ITALIA I PROCESSI, DOPO I PRIMI FUOCHI DI ARTIFICIO …………..E POI, IN POLITICA, PER TE C’E’ SEMPRE UNA PORTA APERTA NEL P.D. …………….SPARISCI PER UN PO’, POI TI RICICLI…………………

Artemide (avvocato)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -