La Turchia estingue il debito col Fmi, pagata ultima rata da 412 mln

Condividi

 

fmi14 mag – La Turchia ha versato la sua ultima rata di 412 milioni dollari ed estinto cosi’ il suo debito con il Fondo monetario internazionale completando la restituzione di una serie di prestiti cominciati nel lontano 1958. Lo ha annunciato oggi il primo ministro Recep Tayyip Erdogan durante una riunione del suo partito Giustizia e Sviluppo (Akp).

”Dopo un lungo periodo – ha affermato – abbiamo tagliato a zero il nostro debito con il Fmi. Spero che questo sviluppo sara’ positivo per il nostro paese”. Stando all’agenzia Anatolia, il vice premier Pinister Ali Babacan ha inoltre garantito che d’ora in poi Ankara contribuira’ direttamente alle operazioni del Fondo. Negli ultimi 4 anni il debito pubblico turco e’ sceso dal 46 per cento del Pil al 36 per cento. A titolo di confronto, i membri dell’Ue, ad esempio, sono tenuti a mantenere il proprio debito sotto la soglia del 60 per cento del Pil, in linea con le regole dettate dal Patto di Stabilita’

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -