Primarie Roma: i Rom sporgono denuncia per accuse di voti comprati

primarie9 apr – La comunita’ rom di via Candoni si ribella alle dichiarazioni infamanti a mezzo stampa sulla compravendita di voti e ha deciso di denunciare alla Procura della Repubblica per diffamazione e istigazione all’odio razziale Cristiana Alicata, dirigente del Pd, e Marcello De Vito, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle che avevano lanciato accuse su una compravendita di voti, alle primarie capitoline del Pd, in cui erano coinvolti i Rom.

Non solo. La comunita’ inviera’ “una lettera firmata da tutti coloro che domenica si sono recati regolarmente ai gazebi elettorali (pagando di tasca propria 2 euro per esprimere la loro preferenza) alla Commissione Europea per i Diritti Umani affinche’ cio’ serva da monito e da deterrente per scoraggiare qualsiasi futura campagna di stigmatizzazione e diffamazione delle comunita’ rom”. adnk

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -