Gravissimi coniugi aggrediti in casa a colpi di mannaia, ucciso il cane

carabinieri ambulanza

San Colombano Certenoli. Sono ricoverati in gravissime condizioni all’ospedale di Lavagna e al San Martino di Genova i due coniugi sessantenni aggrediti questa notte a coltellate nella loro abitazione in località Celesia, a San Colombano Certenoli, nel Tigullio. I due, stando ai primi rilievi effettuati dai carabinieri di Chiavari, sono stati feriti con un’arma compatibile con una mannaia.

L’ipotesi più probabile al momento è che si sia trattato di un tentativo di furto degenerato in violenza: chi è entrato nella villetta, molto isolata, ha prima ucciso il cane e poi aggredito marito e moglie. Possibile dunque che volessero mettere a tacere l’animale, e che l’aggressione sia scattata quando i due coniugi si sono accorti della presenza degli intrusi. L’abitazione infatti non è a soqquadro, ma è ancora difficile stabilire se manchi qualcosa di valore alla luce delle gravi condizioni in cui versano le due vittime.

I due feriti sono stati trovati in mansarda, mentre non c’è traccia dell’auto, una Fiat 500. Il sospetto è che gli aggressori l’abbiano usata per scappare.

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, che indagano sull’accaduto, i due figli non erano in casa al momento dell’aggressione. A dare l’allarme i vicini di casa: al loro arrivo i soccorsi hanno trovato marito e moglie riversi sul pavimento, gravemente feriti. La procura ha aperto un fascicolo per il reato di tentato omicidio e si stanno cercando i filmati per capire se si trovano evidenze e indizi su quello che può essere successo.  www.genova24.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K