Bologna, lite nel centro di accoglienza: bengalese accoltella connazionale

lite nel centro di accoglienza

Non riusciva a raggiungere il proprio posto letto a causa di un gruppo di ospiti che gli intralciavano il passaggio. Così ha cominciato ad andare in escandescenze e, tirato fuori un coltello da cucina, ha ferito un colpo a un suo connazionale. È successo martedì 7 novembre al Centro di Accoglienza Straordinaria (Cas) di via Mattei.

Alle 20 alla centrale operativa dei carabinieri di Bologna è arrivata una telefonata da parte di un’operatrice della struttura, che richiedeva l’intervento delle forze dell’ordine per risolvere la lite. Arrivati sul posto, i mlitari hanno scoperto che un 25enne bengalese, durante l’alterco, aveva accoltellato alla mano un uomo di 38 anni, ferendolo fortunatamente in modo lieve. Durante il controllo, i carabinieri hanno ritrovato l’arma nel bagno di fianco al posto letto del ragazzo, che è stato denunciato per lesioni personali aggravate. Il ferito invece è stato medicato al pronto soccorso.

Non è il primo episodio di violenza che capita all’interno del Cas: qualche settimana fa era scoppiata un’altra rissa che aveva causato il ricovero in ospedale di quattro ospiti.  www.bolognatoday.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K