Corridoi umanitari, 114 migranti in Italia accolti da Piantedosi

corridoi umanitari

29 nov 2022 – Arrivano  in Italia 114 rifugiati provenienti dalla Libia. Sono originari della Siria e di alcuni paesi africani, tra cui Eritrea, Sudan, Sud Sudan e Repubblica Democratica del Congo. Il Sistema di accoglienza nazionale ne accoglierà 101, mentre altri 13 saranno presi in carico alla Comunità di Sant’Edigio, dalla Federazione delle Chiese evangeliche italiane e Tavola valdese.
Con l’arrivo dei 114 rifugiati, si completa il primo protocollo per rifugiati e richiedenti asilo provenienti dalla Libia, firmato dai ministeri dell’Interno e degli Esteri, Unhcr, Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese evangeliche e Tavola Valdese, per un totale di 500 persone accolte nel nostro paese, 300 dallo Stato e 200 dalle associazioni.

L’arrivo è previsto per le 15.30 all’aeroporto di Fiumicino (Roma). Sarà presente il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi. Ci saranno anche un rappresentante del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; Chiara Cardoletti, rappresentante dell’Unhcr per l’Italia, la Santa Sede e San Marino; Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio; Daniele Garrone, presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia.

Dal 2017, l’Unhcr ha evacuato o reinsediato 6.145 rifugiati e richiedenti asilo dalla Libia, di cui circa mille in Italia. Le evacuazioni erano riprese a novembre 2021 dopo un anno di interruzione dovuto al divieto dei voli umanitari da parte delle autorità libiche. L’Unhcr stima che nel 2023 globalmente più di 2 milioni di rifugiati avranno bisogno di reinsediamento; si tratta di un aumento del 36% rispetto al fabbisogno del 2022, che riguarda 1,47 milioni di persone. www.today.it