Reintegro medici no vax, Cgil: “agli ospedali non serve”

Secondo la Funzione Pubblica CGIL Medici il reintegro anticipato dei medici e sanitari non vaccinati e’ un provvedimento puramente demagogico. “Intanto sarebbero rientrati a dicembre – spiega ad Ansa Andrea Filippi, segretario nazionale FP CGIL Medici – e sicuramente non e’ questo che serve a rinforzare le carenze gravissime di personale di cui soffre il Sistema Sanitario Nazionale”.

Che messaggio vogliamo dare? dice ancora Filippi “Scientifico che si prende cura della collettivita’ o anti-scientifico e individualista?”. Ansa e’ andata a raccogliere le voci all’uscita dell’ospedale San Camillo Forlanini a Roma dove le opinioni sono divergenti anche se prevale la perplessita’ verso sanitari che non si vaccinano.  ANSA

cgil vaccino

 

Articoli recenti