Roma, violenza sessuale davanti a un ostello: arrestato somalo

polizia

Si è trovata un uomo alle spalle che dopo averla afferrata ha cominciato a palpeggiarla nelle parti intime. Vittima di violenza sessuale una ragazza romana di 23 anni, molestata mentre si trovava fuori da un ostello nella zona di Castro Pretorio, poco distante dalla stazione Termini. Le urla della giovane hanno richiamato l’attenzione dei presenti che hanno quindi messo in fuga il molestatore, poi fermato dalla polizia.

La violenza sessuale si è consumata domenica notte davanti all’ingresso di un ostello in via Palestro. Intorno alle 01:00 la ragazza si è infatti trovata addosso un uomo che da dietro ha cominciato a toccarla e palpeggiarla insistentemente. Presa alla sprovvista, la 23enne ha cominciato a dimenarsi ed a chiedere aiuto mettendo in fuga – dopo aver richiamato l’attenzione dei passanti – il violentatore.

Richiesto l’intervento al 112 sul posto sono intervenute le volanti e gli agenti del commissariato Viminale di polizia che dopo una breve ricerca hanno fermato il molestatore. Identificato in un cittadino somalo di 34 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale.  www.romatoday.it

 

Articoli recenti