Malore in casa, muore nella notte a soli 26 anni

Valerio Troisio
Valerio Troisio – foto Facebook

La comunità di Collepasso si risveglia con una scioccante notizia: la morte di un giovane di appena 26 anni. E la tragedia, avvenuta nel corso della nottata, non investe solo Collepasso, ma anche Taurisano, la cittadina di cui era originaria la vittima, Valerio Troisio.

Quella di Troisio è stata una morte naturale, ma difficile da spiegare. Non sembra che soffrisse di qualche specifica patologia, eppure è sopravvenuto un infarto. Giovane e, all’apparenza, sano, tanto che ieri sera aveva giocato a calcetto con gli amici, per poi fare rientro a Collepasso, presso la compagna, con la quale conviveva da qualche tempo. Dopo aver cenato, il 26enne si era quindi adagiato sul divano. Tuttavia, a un certo punto, è stato colto da un malore che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo.

La compagna ha subito chiamato il 118 e sul posto sono stati inviati da Casarano gli operatori del 118 e l’automedica. Alla donna sono state fornite telefonicamente anche le istruzioni per eseguire le prime manovre di rianimazione, in attesa che i sanitari raggiungessero il luogo.

Una volta in casa, gli operatori sanitari hanno fatto tutto il possibile per soccorrere il giovane – che nel frattempo era stato adagiato sul pavimento della cucina –, ma ogni tentativo è risultato vano. E, poco dopo le 2 di notte, Valerio Troisio è stato dichiarato morto. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della sezione radiomobile di Casarano e il comandante della stazione di Collepasso. La salma sarà trasferita domani a Taurisano, per i funerali. Il pubblico ministero di turno, infatti, ne ha disposto la restituzione alla famiglia.  www.lecceprima.it

Condividi

 

Articoli recenti