Turista finlandese violentata a Bologna: arrestato marocchino

violentata

Mentre crescono le polemiche sullo stupro di Piacenza, si segnala un nuovo caso di violenza sessuale nella città di Bologna. Un giovane di origini marocchine è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di aver abusato di una turista finlandese di 22 anni. La donna sarebbe stata aggredita nella notte di sabato nella zona universitaria della città, mentre era in stato di incoscienza, forse dopo aver assunto alcol.

La ricostruzione – Secondo la polizia, la turista è stata aggredita alle 3 di notte in largo Respighi, nel cuore del quartiere universitario, come riferisce il Resto del Carlino. Alcuni ragazzi, dopo essersi accorti di cosa stava accadendo, sono intervenuti per fermare la violenza. Il giovane, allora, ha trascinato la ragazza verso via Indipendenza, ma è stato seguito e trattenuto dal gruppo.

Turista finlandese violentata, aggressore in cella

Gli agenti, giunti sul luogo richiamati dell’animata discussione in corso, sulla base delle testimonianze ha arrestato il 22enne con l’accusa di violenza sessuale. Il giovane è già in cella – La questura sta esaminando i filmati delle telecamere presenti in zona per raccogliere le prove a carico del giovane, che si trova già nel carcere bolognese della Dozza. La turista è stata portata in ospedale, dove è stato attivato il protocollo per vittime di violenza sessuale.  tgcom24.mediaset.it

Condividi

 

Articoli recenti