Civitanova: magrebini massacrano di botte un pakistano

pestaggio

Civitanova Marche, 8 agosto 2022 – Ennesima, violenta aggressione a Civitanova : ad avere la peggio un pakistano sulla trentina che è stato letteralmente linciato, e a suon di botte, da due tizi magrebini . Tuttavia, sarebbe potuta andare addirittura peggio se non fossero intervenute due turiste, provenienti da fuori regione, che hanno assistito alla scena e sono intervenute prontamente, chiamando anche i soccorsi . Lo scrive www.ilrestodelcarlino.it

Il fatto è avvenuto nella notte tra sabato e domenica, nei pressi dei giardini in via Cavour . Intorno alle 2.30 due ragazze romane, in vacanza in città , hanno sentito delle urla. Così si sono accorte che due individui, di origine maghrebina, stavano massacrando di botte un pakistano di 35 anni. Quest’ultimo era a terra e, mentre uno lo prendeva a cazzotti e pugni, l’altro lo teneva fermo col ginocchio appoggiato sulla gola, con l’intento di soffocarlo. E il pakistano, terrorizzato, gridava e implorava aiuto. Le due sono subite intervenute, e allora i due balordi, vedendosi scoperti, hanno subito tagliato la corda.

Le ragazze hanno immediatamente dato dell’acqua al pakistano e sistemato la sua testa su cuscino gonfiabile, in attesa che arrivassero i soccorritori, giunti poco dopo con l’automedica e l’ambulanza della Croce Rossa, in codice rosso .

Il 35enne pakistano aveva diverse ed evidenti lesioni al volto, ma soprattutto era sotto choc e non proferiva parola. Alla fine è stato caricato in ambulanza e portato al pronto soccorso di Civitanova . Nel luogo dell’aggressione sono poi arrivate le forze dell’ordine, che adesso dovranno chiarire i contorni della vicenda. Un’ipotesi al vaglio è che il fatto sarebbe collegato al mondo della droga. Proprio i giardini di via Cavour pare che da tempo siano diventati un luogo di spaccio.

Condividi

 

Articoli recenti