Mattarella in Mozambico: lotta ai cambiamenti climatici

Mattarella in Mozambico

Il tema del “clima richiede una forte collaborazione. È un problema comune. Senza una piena collaborazione di tutti” questo problema “non potrà essere governato”. Ma gli “impegni” internazionali assunti “in diversi fori” multilaterali “non sempre vengono rispettati”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in visita di Stato a Maputo, in conferenza stampa congiunta con il presidente del Mozambico Filipe Jacinto Nyusi.

Leggi anche
Gas e petrolio – Biden apre a nuove trivellazioni

“Ho esposto al Presidente Nyusi, durante i colloqui, quanto avvenuto in Italia, alla Marmolada, come elemento simbolico delle tante tragedie che il mutamento climatico non governato sta comportando in tante parti del mondo”, ha riferito Mattarella.

Leggi anche
Marmolada, un distacco di roccia ha provocato l’apertura di un crepaccio sul ghiacciaio

Lotta ai cambiamenti climatici

E ha aggiunto: “Come il Presidente Nyusi ha ricordato, vi sono Paesi che non si impegnano su questo fronte, che riguarda l’avvenire di tutti nel mondo. Occorre quindi richiamare tutti a rispettare quegli impegni assunti in queste convenzioni internazionali e a definire e assumere impegni ulteriori. Perché quello che l’esperienza dimostra, giorno per giorno, in tante parti del mondo, è che senza affrontare sistemicamente e seriamente, a fondo, i problemi che pone il cambiamento climatico, contrastandolo, sarà difficile garantire alle future generazioni una vita accettabile sulla Terra”, ha concluso il capo dello Stato.  (ASKANEWS)

Condividi

 

bresup

Articoli recenti