Massacrato di botte per rubargli il monopattino, arrestati rumeni

polizia

Roma – Hanno tentato di rubargli il monopattino massacrandolo di botte e colpendolo anche con una bottiglia. Per questo due cittadini rumeni sono stati arrestati dai poliziotti delle Volanti con l’accusa di lesioni gravi.

Il fatto è avvenuto intorno alle 3 del mattino in via dell’Acquedotto Alessandrino, nella zona di Torpignattara, a Roma. Vittima è un cittadino del Bangladesh che ha riportato varie fratture al volto, per lui la prognosi è di sessanta giorni.  https://tg24.sky.it

Condividi

 

bresup

Articoli recenti