Giornata della Russia celebrata in Italia e in Europa

giornata della Russia
Foto di Daria Kropotova

Il 12 giugno, i connazionali russi nei paesi europei hanno celebrato la Giornata della Russia. Nonostante la sua giovinezza, questa festa ha le sue radici storiche ed è di grande importanza per ogni russo. In questo giorno, non solo in Russia, ma anche in Europa, si sono svolti eventi festivi che spesso hanno visto le popolazioni locali partecipi accanto ai cittadini russi che da tempo vi abitano e con cui i rapporti sono sempre stati e rimasti di stima reciproca.

Vediamo alcuni esempi da diversi paesi d’Europa.

Italia

In occasione della Giornata della Russia, alcuni dei connazionali russi che abitano in Italia il giorno prima hanno ricevuto gli auguri personalmente dall’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Federazione Russa in Italia, Sergey Sergeevich Razov, presso la sua residenza in Roma, a Villa Abamelek. Sempre a Roma si è tenuto un concerto, organizzato dal Centro Culturale Russo-Italia, durante il quale sono state eseguite opere di compositori e poeti russi. La sala del teatro Flavio era gremita.

Alla fine della serata, Irina Yakobchuk si è congratulata con i suoi compatrioti per la Giornata della Russia e ha augurato a tutti gioia, buona fortuna e successo, a partire da ulteriori occasioni per apprezzare la musica e incontri così caldi e indimenticabili che uniscono, danno ispirazione e forza. «L’arte musicale unisce i popoli, questo è l’unico modo per mettere da parte le guerre e arrivare alla pace!», ha detto Irina.

giornata della Russia

Cipro

Rigogliose celebrazioni in occasione della Giornata della Russia si sono svolte a Cipro.

Nel continente europeo, Cipro è diventata famosa non solo per i suoi paesaggi pittoreschi, ma anche per l’abbondanza di residenti di lingua russa. Secondo dati non ufficiali, il numero di compatrioti russi sull’isola supera le 40 mila persone e molti di loro si stabilirono a Cipro negli anni ’70 del secolo scorso.

Una fiera e un concerto sono stati organizzati in piazza Eleftherias, a Nicosia, in cui hanno suonato le canzoni amate da tutti “Occhi Neri”, “Russia Forward”, “Cuckoo” e altri.

giornata della Russia

Serbia

Quel giorno il popolo serbo era sulla stessa lunghezza d’onda dei compatrioti russi.

Un messaggio è apparso su Facebook alla vigilia della festa: “Saremo insieme ai nostri fratelli russi in questa Giornata dello Stato, che sarà celebrata in Russia il 12 giugno e diventerà una festa per tutti noi. Noi serbi sappiamo che il sole della libertà e della giustizia sorge ad oriente”.

giornata della Russia

Svizzera

Come è diventato noto da fonti aperte nei social network, nel “Giorno della Russia”, un gruppo di residenti di lingua russa in Svizzera (compresi immigrati da Mosca, San Pietroburgo, Chuvashia, Moldova, Nizhny Novgorod, Cina, Serbia, ecc.) si sono riuniti presso il leggendario monumento ai soldati di Alexander Suvorov, morto nel settembre 1799 mentre attraversava le Alpi nella zona del Ponte del Diavolo.
Tempo fa il monumento è stato profanato da ignoti vandali che non conoscono la storia e non rispettano la memoria dei caduti.

In occasione della “Giornata della Russia”, il monumento dissacrato è stato messo in ordine da un gruppo di appassionati russi e svizzeri e da un distaccamento svizzero di “Lupi della notte”.

Chi non poteva venire, ha aiutato finanziariamente. I partecipanti al viaggio, uniti dal progetto culturale Ekipazh, hanno reso omaggio alla memoria degli eroi russi e hanno deposto fiori.
La fazione svizzera dei “Lupi della notte” – gli organizzatori della pulitura del monumento – è venuta a salutare i partecipanti alla festa. Successivamente, il gruppo è andato al Museo Suvorov, situato ad Altdorf.

Belgio

Il 12 giugno, per la prima volta dopo una pausa di due anni a causa della pandemia covid, l’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario di Russia in Belgio, Alexander Avrelievich Tokovinin, ha tenuto un ricevimento presso l’Ambasciata Russa in onore della festa nazionale.

In questa occasione, il rappresentante del Ministero degli Esteri ha premiato un eccezionale esponente russo, il professore di studi slavi Jean Blankoff, nonché il chirurgo dei trapianti di fama mondiale, Dmitry Mikhalsky.

giornata della Russia

Olanda

Nel giorno della Russia i membri del Consiglio di Coordinamento dei Compatrioti Russi nei Paesi Bassi hanno diffuso gli auguri a tutti i propri compatrioti con calore e cordialità tramite i social networks:

« Il Consiglio di coordinamento dei compatrioti russi nei Paesi Bassi si è congratulato calorosamente e cordialmente con i compatrioti per la Giornata della Russia nei social network:

«Che ci sia un posto nell’anima di ogni cittadino per l’amore per la propria Patria.

Possa la forza dello spirito degli antenati portare sviluppo e prosperità, dare forza per grandi conquiste e fiducia in un futuro meraviglioso.

Possa la generosità della terra russa portare prosperità e conforto, pace e armonia in ogni casa!

Ti auguriamo un futuro luminoso, buone prospettive, salute e felicità in famiglia, costanza ed emozioni positive!
KSORS Paesi Bassi”!»

Riferimenti storici

Il Russia Day è uno dei giorni festivi nati più recentemente nel paese.

Proprio in questo giorno, il 12 giugno 1990, venne tenuto il primo Congresso dei Deputati del Popolo della RSFSR (Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa) che ha adottato la Dichiarazione sulla Sovranità Statale della Russia.

Il nome ufficiale “Giornata della Russia” è stato assegnato alla Festa Nazionale solo nel 2002.

In patria la Giornata della Russia è tradizionalmente celebrata con feste popolari di massa, eventi sportivi e concerti.

La Russia è uno Stato multinazionale e cosmopolita, una configurazione che si riflette nella sua Costituzione. Più di 190 popoli vivono sul territorio della Russia, comprese le popolazioni indigene minori sparse per il Paese.

www.planet360.info

Condividi

 

bresup

Articoli recenti